Vetro … una storia oltre ogni confine

glass

Un elemento che­­ occupa sempre più spazio in casa è senza dubbio il vetro.

Al di là delle finestre, il vetro viene utilizzato per i tavoli, nella sua accezione “temperata” vale a dire trattato per essere più resistente e più sicuro in caso di rottura, ma anche per comodini, consolle, tavolini e vasi, soprammobili…

Ma qual è la storia di questo materiale?

Secondo un’antica leggenda fenicia, tramandata da Plinio il Vecchio (Naturalis Historia del 77 d.C), alcuni mercanti, tornando dall’Egitto con un grosso carico di carbonato di sodio (detto anche natrum cioè salnitro), si fermarono una sera sulle rive del fiume Belo per riposare.

Non avendo pietre a disposizione su cui collocare gli utensili per la preparazione delle vivande, presero alcuni blocchi di salnitro e vi accesero sotto il fuoco che continuò a bruciare per tutta la notte. Al mattino i mercanti videro con stupore che al posto della sabbia del fiume e del carbonato di soda, vi era una nuova materia lucente e trasparente. Secondo Plinio questa è l’origine del vetro e tutti gli autori antichi furono inclini a considerare vera la storia da lui raccontata.

Un’altra teoria sull’origine del vetro, collega l’arte vetraria all’antichissima arte della metallurgia: molte operazioni di fusione dei metalli, danno luogo a scorie sotto forma di vetro colorato. In base a questa seconda teoria, la nascita del vetro sarebbe quindi derivata casualmente da scorie metallurgiche fuse.

Comunque sia andata il vetro ha avuto una storia ricca di scoperte e di successi, soprattutto in campo artistico.

Dalla Mesopotamia all’impero romano, passando per il Medio Oriente e infine a Venezia, la storia del vetro è andata oltre ogni confine.

Il vetro, nei secoli, si è trasformato da ultra prezioso a materiale di utilizzo comune, diventando senza dubbio elemento essenziale…

Ve la immaginereste una casa senza vetri che riflettono il sole, donando magica luminosità allo spazio domestico?

FONTE : instoria.it

Target Point, Italian Ideas

cristal

GLASS … AN HISTORY BEYOND EXPECTATION

An element that increasingly takes space at our home is without doubt the glass.

Beyond the window, the glass is used for tables, in its “temperate” meaning that is treated to be more durable and safer in case of breakage, but also for bedside tables, console tables, coffee tables and vases, ornaments etc.

But what is the history of this material?

According to an ancient Phoenician legend, handed down from Plinio il Vecchio (Naturalis Historia of 77 ad), some merchants, returning from Egypt with a big load of sodium carbonate (also known as natrum i.e. saltpetre), one evening stopped on the banks of the river Belo to rest.

Since they had no stones available to place utensils for the preparation of food, they took some blocks of saltpetre and lit under fire that continued to burn throughout the night. In the morning the merchants saw with amazement that instead of river sand and calcium carbonate of soda, there was a new shining and transparent material. According to Plinio this is the origin of the glass and all ancient writers were inclined to consider true the story he told.

Another theory on the origin of glass connects the ancient art glass with the art of metallurgy: many mergers of metals, create slag in the form of colored glass. According to this theory, the birth of glass would then randomly derived from metallurgical slags merged.

In any case the glass has a rich history of discoveries and successes, particularly in the field of art.

Dalla Mesopotamia all’impero romano, passando per il Medio Oriente e infine a Venezia, la storia del vetro è andata oltre ogni confine.

From Mesopotamia to the roman empire, passing through the Middle East and finally to Venice, the history of glass is gone beyond every boundary.

The glass, over the centuries, has transformed itself from valuable material to material of common usage, becoming without doubt an essential element …

Can you imagine a house without windows that reflect the sun, giving magical brightness to domestic space?

SOURCE: instoria.it

Target Point, Italian Ideas    

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...