Il tavolo. Cosa significa se lo sogniamo?

Il significato del tavolo nei sogni è legato alla vita familiare e di coppia, ed ogni situazione e cambiamento nel modo di percepirlo può fornire informazioni su quello che si sta vivendo in quest’ambito.

Il tavolo nei sogni può presentarsi in innumerevoli modi, le variabili sono quindi molteplici, ma tutte interessanti e da considerare, perchè modificano radicalmente il significato del tavolo nei sogni.

Tuttavia, sognare il tavolo, nella maggior parte dei casi, è da collegarsi alla casa, al senso di stabilità della famiglia, all’importanza attribuita al ritmi ed ai ruoli familiari, alla sicurezza e solidità che i rapporti fra congiunti garantiscono.

Così la tavola imbandita nei sogni, sopratutto se collocata in cucina, rimanda a valori sopra citati: la famiglia, il riunirsi e il condividere è un simbolo importante di unione, è l’immagine delle radici che, dal passato, influenzano il presente del sognatore, ma simboleggia anche abbondanza e successo negli affari.
Sognare un tavolo spoglio in casa, un tavolo in cui venga notata “la mancanza” di stoviglie o cibo, può indicare l’allentarsi di legami familiari, oppure il rapporto di coppia che non è più “ricco”, che non è più “nutriente” e piacevole per il sognatore.

Sognare un tavolo apparecchiato è un invito a non fare pettegolezzi.

Sognare tavolo con sedie (sognare tavolo e sedie) il sognatore si trova in un periodo della vita dove è molto pignolo, esige prudenza, chiarezza e precisione da se stesso e dagli altri.

Sognare tavolo lungo significa che il sognatore ha una visione ottimistica su un particolare argomento, può trattarsi di amore o lavoro.

Sognare tavolo quadrato è un presagio negativo, il sognatore si sente osservato e  in un certo senso discriminato, di sicuro non si ritroverà a proprio agio in un determinato contesto. 

Sognare di essere sdraiati su un tavolo significa che il sognatore ha bisogno di relax e una corretta alimentazione

Sognare tavolo rotondo (tondo) significa che il sognatore si troverà in una situazione di gruppo che lo renderà contento perchè caratterizzata da uniformità. condivisione e rispetto.

Sognare tavolo rotto, traballante significa che il sono problemi di comunicazione, il sognatore non riesce ad esprimersi correttamente con le persone che lo circondano e questo inevitabilmente gli porta dei problemi.

Sognare un tavolo in legno fa sperare sulla guarigione di una malattia.

Sognare una tavolo di ferro avverte su un periodo di ottima salute.

Target Point, italian Ideas

(fonti : guide.supereva.it &interpretaresogni.com)

The table. What does it mean if we dream it?

The meaning of the table in our dreams is relatives to the family and couple circle. The table can shows itself in multiple way. Variables could be various, but all of them are interesting, because they radically change the meaning of the table in our dream.

However, if we dream a table, in most cases, it’s linked to the home, to the cohesion of the family, to the importance of the familiar roles, to the safety of our relationships.

So, a set-up table in the kitchen sends back to the family, to the origins that, from the past, influence the present of the dreamer; but it also means profusion and success in the business.

Dream about a spare table, where there are not food or dishes, could mean reduce familial bonds or a poor couple relationship that is no more pleasant for the dreamer.

Dream about a set-up table is an invitation to don’t make gossip.

Dream about a table with its chairs means that the dreamer is a fussy person , that requires clarity and clearness from himself and from the other people.

Dream a square table is a ominous, the dreamer is sure that he is not at ease.

Dream to be lying down on the table means that the dreamer needs relax and good alimentation.

Dream a circle table means that the dreamer will be in a situation with other people and he will be happy to be in.

Dream a broken table means communication problems.

Dream a wood table is the hope be on the mend.

Dream a iron-table means that the dreamer is in good health.

 Target Point, Italian Ideas.

La lampada che illumina, ricarica e crea atmosfera

 

Rotaliana produce lampade dal 1989, nel distretto produttivo di Mezzolombardo in Trentino. Le lampade di Rotaliana sono il frutto di un know-how radicato nel territorio e di una forte vocazione internazionale, grazie alla collaborazione con culture professionali molto diverse.

La lampada multifunzionale Multipot+, disegnata da Dante Donegani e Giovanni Lauda, è un vaso raccogli-cavi che al suo interno ospita una presa multipla con 4 uscite USB e 3 prese integrate nel fondo del coperchio: una soluzione pratica ed estetica. Il coperchio funge quindi da vassoio porta oggetti, luminoso e visibile al buio, dove mettere a ricaricare i nostri dispositivi elettronici. Ma non basta: il vaso in policarbonato del Multipot+ oltre a raccogliere i cavi in eccesso e gli alimentatori dei dispositivi collegati, diffonde anche una luce a doppia emissione, più calda ed efficiente, anche con funzione di cromoterapia grazie ai LED RGB che creano differenti atmosfere di luce colorata a 64 colori: l’intensità e il colore della luce si impostano facilmente con un dito il comando touch sensitive presente sul vassoio. E’ stata presentata quest’anno ad Euroluce a Milano, il Salone Internazionale dell’Illuminazione.

Target Point, Italian Ideas.

Fonte: Polkadot.it

 

Rotaliana MultiPot – Cable pot and lamp

The MultiPot by Rotaliana is an idea we have been waiting for so long – a special living accessory! MultiPot is a light and a cable pot in one, designed in 2004 by Dante Donegani and Giovanni Lauda for the Italian manufacturer Rotaliana.

A clever two-in-one solution: Your tangled wires can be tamed and illuminated from the inside at the same time. The successful combination of cable pot, storage space, shelf, plugbar, and lamp will inevitably become the center-piece of the living accessories of any modern person. The MultiPot cable container simply hides away chargers for cell phones, digital cameras, telephones, GameBoys, and iPods, and gives off comfortable light at the same time.

Target Point, Italian Ideas.

 

Si è chiuso il Salone del Mobile. Una edizione positiva per Target Point.

“Si chiude all’insegna di un ottimismo ritrovato da parte delle aziende del settore questa 54a edizione del Salone del Mobile.” Si legge sull’homepage del sito ufficiale del Salone del Mobile e noi non possiamo che confermare il successo e l’entusiasmo generato da questa straordinaria Fiera.

“Siamo molto soddisfatti di come è andata questa avventura. Il nostro stand è stato visitato da molti clienti che già collaborano con noi, ma anche da molti nuovi e potenziali clienti, sia italiani che stranieri.” Conferma Luca Ricci, direttore marketing Target Point “In generale il nostro giudizio è sicuramente più che buono sui risultati ottenuti e ci trasmette molta positività per il proseguo dell’anno che già è iniziato bene”

Tra i prodotti in esposizione al Salone, quelli che hanno ottenuto un maggior riscontro dai visitatori sono stati il TAVOLO SATURNO col piano in GRES porcellanato, ma anche il LETTO ELBA con contenitore “a scomparsa” e la SEDIA FUTURA, fiore all’occhiello tra i complementi Target Point.

Il grande afflusso di pubblico e di esperti di settore, uniti al consolidamento dei nostri migliori clienti e alle gradite nuove collaborazioni hanno fatto del Salone del Mobile 2015 un appuntamento di fondamentale importanza per la nostra azienda, contribuendo a rinnovare l’intenzione di proporre sempre nuovi prodotti, di alta qualità e allo stesso tempo pratici per la vita di tutti i giorni.

Grazie a tutti per aver partecipato!

Target Point, Italian Ideas.

Salone 2015, back to work, optimistically. A positive edition also for Target Point.

“It is in the spirit of rediscovered optimism on the part of participating businesses that this 54th edition of the Salone del Mobile comes to a close.” This is what you can read on the official page of the Milan Furniture Fair and we have to confirm the success and the enthusiasm that the fair has produced.

“ We are pleased about this adventure. Many clients visited our stand and we met new potential Italian and foreign customers” said Luca Ricci, the Target Point marketing manager “Generally speaking, we have a positive judgment about the final results and this gives us optimism on this year, that is already positive.”

SATURNO TABLE with stoneware top, ELBA BED with bed casing and the FUTURA CHAIR are the products that generated more allure between the visitors of our stand

The big crowds of the fair, the italian and foreign buyers with resources to spend, united with the strengthening of our clients and with new collaborations, made the 2015 Milan Furniture Fair an important appointment for our company. Furthermore this contributes to renovate our intention to introduce continually new high-quality products, handy for the everyday life at the same time.

Thanks to every one for participating!

Target Point, Italian Ideas.

Target Point, Italian Ideas.

Nuova collezione di tavoli in gres

Al Salone del Mobile, la scorsa settimana, Target Point ha presentato ad amici e clienti la nuova collezione di tavoli in GRES porcellanato.

Super resistenti ai graffi, al calore, ad ogni tipo di pranzo e cena sono ideali per tutte le cucine e le famiglie del mondo. Target Point vuole contribuire a rendere la vita più semplice. Un piano in gres permette di utilizzare e “vivere” il tavolo senza più timori di rovinare, scheggiare o rompere l’elemento principe della cucina.

Lasciate libere le vostre passioni in cucina, godetevi il meglio con il tavolo in gres porcellanato. Disponibili i modelli: Sole 140 cm, Sole 110 cm, Dione, Magellano .

Target Point, Italian Ideas

New stoneware table cottection

Next week, at the Milan International Furniture Fair, Target Point presented to its friends and clients the new STONEWARE table collection.

Scratch and heat resisting, fit for every lunch or dinner, they are suitable for all the kitchen of the world. Target Point chips in made our life more simple. A stoneware top allows to use and utilize the table without any fear of ruin, splinter or demage the king of the kitchen.

Let’s turn loose your passions in the kitchen, enjoy the best with the stoneware table. Models avaible: Sole 140 cm, Sole 110 cm, Dione, Magellano

Target Point, Italian Ideas

Addio ago e filo grazie ad una italian idea

E’ il grande terrore di ogni viaggiatore: ritrovarsi in giro con un bottone della camicia o del pantalone che salta. Non importa se si è in viaggio per turismo o, peggio ancora, per lavoro, si tratta sempre di un piccolo ma quanto mai imbarazzante disguido.  Ci sarebbe sempre il kit di filo e ago, ma innanzitutto bisogna saper cucire, cosa che, diciamocelo francamente, non è proprio da tutti. Ma poi a rendere ancora più problematica la situazione, in particolare per chi viaggia in aereo, ci si sono messe le rigide norme anti-terrorismo, che non permettono di imbracare nessun tipo di metallo, neanche uno spillo, appunto. Ed è proprio così che, nella sala d’aspetto di un aeroporto, a Fulvio Buonavoglia, giovane imprenditore bergamasco di 36 anni, è venuta l’idea del Cucibottone.

“Avevo notato già da tempo – racconta all’Arancia – che il divieto di portare a bordo aghi, aveva mandato in disuso l’utilizzo del kit da viaggio per cucire. Ho pensato allora ad una soluzione pratica e agevole, che potesse superare il problema del metallo e poi aggiungesse estrema praticità al suo uso”. Ed ecco, come detto, che nasce il Cucibottone, un piccolo congegno tutto in nylon rigido, dunque tranquillamente trasportabile anche in aereo, di forma appuntita che serve a fissare i bottoni in un attimo. “Lo può usare anche il maschietto meno avvezzo a cucire – spiega Buonavoglia – perché ci vogliono dai 10 ai 20 secondi per rimettere a posto un qualsiasi bottone. Da quelli delle camicie a quelli dei pantaloni, da quelli delle giacche fino a quelli dei cappotti”. E’ quella che si dice una vera e propria invenzione, tanto semplice quanto rivoluzionaria. Una cosa alla quale tra l’altro Fulvio è avvezzo da tempo, visto che la passione per inventare e brevettare nuovi meccanismi e congegni ce l’ha da tempo.

Target Point, Italian Idea.

Fonte: l’arancia.org

Say goodbye to needle-and-thread

An invention becomes great when it change everyone’s life. This is the case of the invention of Fulvio Buonavoglia, 35 years old, that creates the “cucibottone”. How does it work? As you understand, it allows the fast stitching of the buttons that is falling down. The device is made from a disc provided at least with a hole and a tab that buttresses a flexible wire finished with a needle; this system simply allows to stich the button.

Target Point, Italian Ideas.