La storia dei confetti

confetti

Il confetto ha una storia antichissima. Secondo alcune fonti che si avvalgono delle testimonianze della famiglia Fazi (447 a.C.) e di Apicio (14-37 d.C.), amico dell’imperatore Tiberio, il confetto era già conosciuto in epoca romana. Si narra infatti che gli antichi romani fossero soliti usare i confetti per celebrare nascite e matrimoni, solo che all’epoca, non essendo ancora stata importata la scoperta dello zucchero, si usava il miele e si produceva un composto dolce che avvolgeva la mandorla, fatto di miele e farina. Il confetto era già in uso tra gli antichi romani per celebrare i loro eventi come i matrimoni. Era considerato come una sorta di “bon bon” pregiato da mangiare durante le occasioni importanti. Un’altra teoria invece vuole il confetto originario del 1200 d.C. circa, periodo in cui sia le mandorle che le anici e i semi di coriandolo venivano ricoperti da uno strato di miele indurito. Anche in questo caso era un dolce molto apprezzato nelle famiglie nobiliari, le quali usavano conservarli in dei preziosi cofanetti decorati. Di questi prodotti se ne ha già notizia a Venezia (sempre nel 1200 d.C.), portati in città da mercanti provenienti dall’estremo Oriente. Era infatti usanza dell’impero bizantino gettare questi dolci dai balconi nobiliari sul popolo in festa durante i festeggiamenti di carnevale. Vi è un curioso aneddoto che attribuisce l’invenzione del confetto ad un medico di origine araba, tale Al Razi, che secondo le fonti tramandate, usava il confetto per fini teraupetici: il preparato medicinale amaro infatti veniva ricoperto da un guscio dolce per renderlo più gradevole, soprattutto per i bambini. Ma a parte gli aneddoti, la forma di confetto più simile a quella attuale nasce dopo la scoperta e l’importazione dello zucchero, il quale divenne indiscusso protagonista della dolcificazione, mettendo ai margini del settore confettiero, il miele, fino ad allora l’ingrediente dolce principale. Lo zucchero, che in Europa fa la sua comparsa già nel 700 d.C., importato dagli arabi, non divenne subito accessibile e popolare per tutti, per cui bisognerà attendere fino al 1400 d.C per vedere il suo utilizzo nella produzione di confetti. Ed è proprio in questo periodo che nasce a Sulmona (cittadina in provincia dell’Aquila in Abruzzo) la fabbricazione, intesa come moderna, dei confetti. E sempre in questo luogo, verso il XV secolo d.C, si sviluppava la lavorazione artistica dei confetti presso il Monastero di Santa Chiara. Qui, con dei fili di seta, venivano legati dei confetti per decorare fiori, grappoli, spighe, rosari. E l’antica tradizione nella confetteria, fa di Sulmona la più antica fabbrica italiana di confetti.

Target Point, Italian Ideas.

Fonte:wikipedia.org

Since the Middle Ages, in Northern Italy it was common usage for the participants of carnival parades to throw objects at the crowd, mostly mud balls, eggs, coins or fruit. These traditions are still present in some towns in different forms, such as the “Battle of the Oranges” in Ivrea.

The use of throwing objects at parades is well documented in Milan since the 14th century. The nobles used to throw candies and flowers during the parades while dames threw eggshells filled with essences and perfumes. Lower-class people mocked the nobles by throwing rotten eggs, and battles among enemy factions or districts became common. In 1597 the city governor Juan Fernández de Velasco imposed a ban on the eggs throwing, along with banning squittaroli (a kind of primitive squirt gun) and other immoral behaviors. The custom disappeared for about a century, coming back in the 1700s in the form of launch of small candies, mostly sugar-coated seeds. The seeds used for the sugar candies were mostly Coriander (coriandolo in Italian), a common plantation in the area: the Italian name for confetti is indeed coriandoli.

The candies were expensive, though, and the lower classes often used small chalk balls instead, called benis de gess (chalk candy). Those were officially defined “the only material allowed to be thrown during the parades” in an edict by the Prefect of Milan in 1808, but the battles fought with them in the 1800s became too large and dangerous, with hundreds of people involved, leading to a ban of the chalk pellets. People circumvented the ban by using mud balls.

In 1875 an Italian businessman from Milan, Enrico Mangili, begun selling paper confetti for use in the upcoming carnevale di Milano, the yearly parade held along the streets of the city.

Target Point, Italian Ideas.

Source: wikipedia.org

Wellness come stile di vita: una idea italiana

Technogym Unica (1983)

Prima o poi ci finiamo tutti su una cyclette o un tapis-roulant – attrezzi un po’ odiati e un po’ amati: tanta la comodità ma tanta anche la fatica! L’azienda leader mondiale nella produzione di attrezzi per lo sport e il tempo libero è italiana, si chiama Technogym – The Wellness Company; Nerio Alessandri, ne è il fondatore e attuale presidente.

Con i risparmi accumulati in anni di lavoro – anche come cameriere, bagnino e tuttofare – aveva finanziato la sua startup, fondata nel garage di casa come nella più classica delle storie della Silicon Valley. La valle, però non era californiana.  Nerio Alessandri è un romagnolo di Cesena. E 30 anni dopo aver inventato il primo attrezzo di Technogym ora ha creato un altro tipo di “vallata”, unica al mondo: la Wellness Valley, “il primo distretto internazionale di competenze nel Benessere e nella Qualità della vita”.

L’idea di un attrezzo da ginnastica tutto diverso da quelli usati all’inizio degli Anni ’80 gli viene frequentando una palestra, la Champion di Cesena. “Giocavo a calcio e ci andavo a fare esercizi, ma le macchine disponibili a quei tempi erano brutte e per niente divertenti – ricorda Alessandri .”

Così è nata Unica, riuscendo in un’impresa sui quali pochi avrebbero scommesso: coniugare materiali da palestra professionali con un design raffinato ed elegante senza dimenticare che lo spazio nelle case andava erodendosi sempre più. Ecco quindi nascere una macchina che divenne l’attrezzo più completo per la forma fisica e il potenziamento muscolare, consentendo l’esecuzione di più di 25 esercizi diversi in soli 1,5 metri quadrati.

Fonte: che futuro.it

Target Point, Italian Ideas

Wellness as a lifestyle: an italian idea

In 1983 Nerio Alessandri, a 22-year-old industrial designer combined his design skills with his passion for sport to found Technogym, and began building exercise equipment in the garage of his home.

In 1984 he designed the Isotonic Line, the very first Technogym training line for gyms and then in 1986 came Unica, the first, hi-tech design, home trainer.

After 30 years, he remains the  President and CEO of Technogym, which today is  a world leader in the Fitness and Wellness solutions sector, boasting approximately 55,000 installations in 65,000 wellness centres and 100,000 private homes worldwide.

He espouses the concept of Wellness. Wellness is a lifestyle based on regular physical activity, balanced diet and a positive mental outlook, first defined by myself in the early nineties. The concept of Wellness is founded on the ancient Roman maxim of mens sana in corpore sano (a healthy mind in a healthy body) and is a genuine alternative to the concept of fitness. ‘Fitness’ focuses on a small group of sports enthusiasts, whereas Wellness speaks to a much wider range of people who wish to improve their lifestyle.

Target Point, Italian Ideas

Pillole estive di Fengshui per ripensare la sala da pranzo

E’ estate, tempo di vacanze! In questi giorni abbiamo sicuramente più tempo e possiamo dedicarci a ripensare gli spazi di casa, anche sdraiati sotto un ombrellone o camminando in montagna.

Al nostro ritorno avremo le energie giuste per apportare alcuni cambiamenti negli spazi domestici.

Ecco alcuni spunti per ripensare alla vostra sala da pranzo secondo l’antica disciplina del Feng Shui:

  1. La sala da pranzo non deve mai essere posizionata più in basso rispetto a salotto o cucina
  2. La stanza deve essere molto illuminata, la luce porta energia
  3. Credenze e cassettiere: i loro spigoli non devono mai essere puntati verso il tavolo
  4. Arricchite lo spazio con uno specchio. Strano? No! il suo riflesso moltiplica il cibo, offrendo così un buon auspicio di abbondanza. Inoltre,  può servire ad allargare una stanza irregolare o a mimetizzare alcuni punti critici
  5. Si ad appendere alle pareti quadri, a patto che raffigurino simboli di vita e prosperità (fiori, cibo, frutta fresca, acqua) e mai una natura morta!
  6. Scegliete un tavolo dalla struttura e dal colore che vi rappresenti, l’energia positiva è anche questa!

Target Point, Italian Ideas

Summer pills to rethink your dining room

It’s summer time! In these days we have more free time and we can take a moment to rethink the house spaces, even lying down a beach umbrella or walking in the mountain.

When we come home we’ll have the right energies to make some changes in our home.

Here’s some starting points to rethink your dining room on the basis of the Feng Shui:

  1. Dining room has to be upper than living room and kitchen
  2. The room has to be well lighted, light carries energy.
  3. Pantry and dresser: their corners have not be aim at the table
  4. Enrich the space with a mirror. Strange? No! Its glare increases food, offering a good sign of abundance.
  5. Hang up paintings on the walls, they have to illustrated life and prosperity symbols (flowers, food, fruits, water).
  6. Choose a table that representing your way of life, this is positive energy!

Target Point, Italian Ideas

La teoria astronomica delle stelle cadenti parla italiano

stardust

Quest’anno la pioggia meteorica delle Perseidi, le celebri stelle cadenti della notte di San Lorenzo, potrà essere osservata in tutta la sua luminosità. La Luna, a differenza dell’anno scorso, non darà alcun fastidio, e lascerà il cielo scuro proprio nei giorni centrali di agosto, creando condizioni definite “quasi ideali”. Il picco dello sciame meteorico, secondo gli esperti, cadrà nella notte di domani, in ritardo di due giorni rispetto alla tradizionale notte del 10 agosto.

Ma forse non tutti sanno che fu l’astronomo italiano Giovanni Schiaparelli a formulare l’ipotesi che gli sciami meteorici siano composti da residui di comete che entrano a contatto con l’atmosfera terrestre. Studiando le antiche cronache sull’apparizione di sciami particolarmente intensi di stelle cadenti, Schiaparelli aveva notato che alcuni di essi si manifestano proprio quando l’orbita della Terra interseca quella di grandi comete. In particolare, nel caso delle meteore d’agosto, il massimo della ‘pioggia’ di particelle avviene quando la Terra incrocia l’orbita della cometa di Swift-Tuttle (dal nome dei due scopritori). Questa cometa era passata vicino al nostro pianeta nel 1862, rendendosi visibile a occhio nudo e destando molta impressione fra la gente.

Schiaparelli formulò così l’ipotesi che le stelle cadenti fossero provocate dalla scia di particelle che la cometa si lascia dietro. Nel giro di pochi anni, le osservazioni e i dati raccolti da diversi astronomi in tutto il mondo gli diedero ragione.

Target Point, Italian Ideas

Star Dust in August nights

Getting ready to admire the rain of falling stars on the night of August, 12th? Sometimes referred to as “St. Lawrence’s Tears,” Perseid meteors have been observed every August since at least 258 A.D. That’s when the Romans martyred a Christian deacon named Laurentius on a hot gridiron.

As Laurentius’ family carried away his body, they noticed a number of bright streaks shooting across the sky, and they marveled at the miracle, thinking the streaks were the fiery tears of Laurentius falling from heaven. Centuries later, people the world over continue to marvel every August at the sight of “St. Lawrence’s Tears.”

In 1862, American astronomers Lewis Swift and Horace Tuttle co-discovered a comet that now bears their names. Italian astronomer Giovanni Schiaparelli pointed out that the particles that cause our Perseid meteors orbit the sun in the same path as Comet Swift-Tuttle. That was the first indication that comets could be the source of our annual meteor showers.

Target Point, Italian Ideas

FILOTEO ALBERINI L’Inventore del Cinema

Cinema-757x505

Filoteo Alberini (Orte 14 Marzo 1867 – 12 Aprile 1937) è stato un regista italiano, uno dei pionieri del cinematografo, nonché il primo inventore del cinema.

Nel 1894, traendo spunto da un invenzione di Thomas Edison, il Kinetoscopio (una macchina dotata di manovella che azionata permetteva di vedere tramite una lente i movimenti di alcuni  fotogrammi posti su una pellicola  interna),  inventa il Kinetografo, un apparecchio per la ripresa e la proiezione.
Tale invenzione avvenne un anno prima di quella dei fratelli Lumière, ai quali venne mostrata dallo stesso Alberini direttamente a Lione, sede dei famosi fotografi francesi, prima del brevetto.

Purtroppo per un intoppo burocratico, il Ministero dell’Industria e Commercio rilascierà il brevetto (n° 245032) un anno dopo la richiesta di Alberini, precisamente nel Dicembre 1895, nello stesso mese e  anno in cui i Lumière proiettarono per la prima volta “L’arriveé d’un train” a Parigi con il loro Cinématographe.

A Filoteo Alberini si deve l’apertura, nel 1901, della prima sala cinematografica d’Europa e quindi del mondo: la sala Edison di Firenze, sotto il loggiato di Piazza della Repubblica.

Target Point, Italian Ideas.

Filoteo Alberini, one of the pioneers of cinema

It is a mostly unknown fact that motion pictures were invented by an Italian.
Inventor Filoteo Alberini is one of the pioneers of cinema. In 1894 he build a machine called Cinetografo (or Kinetograph), that he used to record, develop and project motion pictures. The Lumiere brothers perfected their invention only one year later, but due to a bureocratic problem with the Italian patent office, Alberini was awarded a patent for his machine only after the French brothers had shown the first motion picture to an audience.

Along with his friend Santoni, Alberini co founded the first Italian film companie, and at the same time opened one of the first movie theatres in Italy, in Florence.

 Target Point, Italian Ideas.