Target Point Loves Italy

cipolla

Target Point loves ITALY e sui tavoli che crea per le famiglie di tutto il mondo mette i piatti della tradizione regionale….

il piatto di oggi appartiene alla regione CALABRIA, un primo piatto composta da un’eccellenza conosciuta in tutto il mondo, la cipolla di Tropea e il piatto si chiama ZUPPA DI CIPOLLE ROSSE ALLA CAPO VATICANO

INGREDIENTI

  • 1 Kg di cipolle rosse di Tropea
  • 200 g di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 l di brodo di carne
  • crostini
  • sale

PREPARAZIONE

Lavate le cipolle sotto l’acqua corrente, tagliatele a fettine, fatele soffriggere nell’olio fino a che non avranno assunto un colore dorato scuro.
Aggiungete la farina (che avrete leggermente abbrustolito) e mescolate per alcuni minuti versando, a fiamma lenta, il brodo di carne fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Aggiungete un pizzico di sale e servite la zuppa calda con i crostini.
Chi lo gradisce, può aggiungere una spruzzata di Parmigiano.

fonte: ricetteregionali.net

Target Point, Italian Ideas

Target Point loves ITALY and it puts on its tables recipes of Italian tradition, for all the family of the world.

Today’s course come from CALABRIA, a first course prepared with the famous Tropea Onion. Its name is Onion Soup Capo Vaticano

INGREDIENTS

  • Tropea onions 1 Kg
  • Olive Oil 200g
  • 1 spoon of flour
  • Meat broth 1 l
  • Toasted bread
  • Salt

PREPARATION

Wash and dry the onions, chop them and fry them in the oil until they become gilded. Add the flour (slightly roasted) and blend for a few minutes pouring a bit of both since obtain a good solidity.

Add a little bit of salt and serve the hot soup with the toasted bread. You could also add a bit of Parmiggiano Cheese.

Source: ricetteregionali.net

Target Point, Italian Ideas

Instatwin, la vostra copia perfetta

insta twin

Ha da poco chiuso i battenti la Maker Faire Rome, la manifestazione dedicata all’innovazione. Nella suggestiva cornice della Sapienza sono stati presentati e discussi centinaia di progetti innovativi provenienti da tutto il mondo, proiettando uno sguardo allargato sul futuro che ci aspetta. Tra i più curiosi Instatwin.

Selfie 3D, Mini Me, ritratto 3D, statuina, tanti nomi per dire un’unica cosa:
ferma il tempo ma fallo in 3D! Instatwin è il primo network italiano che ti permette di realizzare questo sogno. Come fare per ottenere una copia esatta di se stessi? Occorre sottoporsi ad una seduta di body scanning digitale ad altissima risoluzione. La scansione dura 4 minuti ed è eseguita con uno scanner professionale a luce strutturata,innocuo per le persone e gli oggetti.Il risultato grezzo della scansione viene poi ottimizzato al computer e inviato al modellatore 3D che la stamperà ad alta risoluzione e a colori in resina.Il risultato è sorprendente,una copia di se stessi in scala 1:10 da incorniciare o da esporre, magari insieme a quella della moglie, dei figli, degli amici. Per prenotare la seduta di scansione: www.instatwin.it

Fonte: www.makerfairerome.eu

Target Point, Italian Ideas

Instatwin, your own perfect twin

Maker Faire is the Greatest Show (and Tell) on Earth – a family-friendly showcase of invention, creativity and resourcefulness, and a celebration of the Maker Movement.  It’s a place where people of all ages and backgrounds gather together to show what they are making, and share what they are learning. From 16 to 18 October it was in Rome and Instatwin has been one of the most odd projects presented.

Instatwin is a new Millenium Portrait Platform for the realization and marketing of mini figurines from Body scanning. Exactly copy of yourself,3D printed in color resine or chalk in high resolution in scale 1:10. The result will be amazing and you can do a copy of you to show together with those of your family, children or friends. You can reserve a body scanning sitting through web on www.instatwin.it

Source: www.makerfairerome.eu

Target Point, Italian Ideas

TARGET POINT presenta IL LETTO DEI SOGNI, la rubrica sul significato dei sogni

Oggi  Vi vogliamo parlare del letto CHAMONIX, imbottito anche nella morbida testiera decorata con una serie di quadrati, disponibile in quattro colori. Il nome è un omaggio alla meravigliosa località montana..

E allora vi chiediamo vi è mai capitato di sognare una montagna? Sapete cosa significa?

Vedere una montagna nei sogni svettante verso il cielo può dare molta emozione, percorrerla a piedi in salita o discesa sentendo fatica o piacere, ammirandola per la bellezza o temendone le zone impervie, è un’azione simbolica carica di significato che mostra il sognatore alle prese con il suo cammino e le sue aspirazioni.

Il significato della montagna nei sogni è in genere legato al percorso di vita del sognatore ed alle difficoltà che questi sta affrontando. Per Jung è un simbolo profondamente legato all’evoluzione psichica del sognatore, alla sua maturazione psicologica ed al suo percorso di individuazione.

Sognare la montagna fa emergere emozioni ed immagini che forniscono una chiave di lettura importante: possono essere stimolanti ed appassionanti, tutte tese al raggiungimento della cima, e saranno allora riflesso di una reale energia dinamica e propositiva orientata al raggiungimento di obiettivi ambiziosi o di desideri profondi.

Target Point, Italian Ideas

Per ulteriori approfondimenti consultate il sito: guide.supereva.it

The dreams’ bed, a new advice of Target Point.

Today we talk about CHAMONIX double bed, the soft-touch upholstered double bed with upholstered headboard with soft, squared patterns. The name is an homage to the wonderful mountain little town. Then, have you ever dream about a mountain? Do you know what that means? That dream could be very exciting, walk on it (admiring its beauty or being afraid of its arduous zone) is a symbolic action charge of meaning.

Dream about a mountain, is often tied to the life of the dreamer and to the complications that are inside it. To Jung, it is a symbol tied to the psyche of the dreamer and to his own growth.

Target Point, Italian Ideas

For more info: guide.supereva.it

Ritorno al Futuro, 30 anni di DeLorean DMC-12

Il 2015 era già arrivato anni fa: nell’immaginazione di Robert Zemeckis, che nella seconda parte di Ritorno al Futuro aveva catapultato Marty Mc Fly e Doc nell’anno in cui, per dirla con lo scienziato più amato del cinema, non c’è «bisogno di strade».

Ormai ci siamo:  Marty Mc Fly “arriverà” domani, il 21 ottobre 2015 a bordo della propria DeLorean dotata di flusso canalizzatore.  Noi cogliamo l’occasione per ricordarvi che l’auto trasformata da Emmett “Doc” Brown in una macchina del tempo nasce da una italian idea. L’automobile, infatti, fu disegnata da Giorgetto Giugiaro nel 1986 e venne prodotta in pochissimi esemplari, diventando un’icona simbolo della creatività italiana grazie al cult movie diretto da Robert Zemeckis alla fine degli anni ’80.

Target Point, Italian Ideas

Back to the future, 30 years of DeLorean DMC-12

It’s here! We made it! Soon we can expect the DeLorean to appear. That’s right, “Back to the Future” day is very nearly upon us.

This coming October 21st marks a monumental day in the fictitious world of Back to the Future, a date that millions of fans of the trilogy have been anticipating for decades. When Dr. Emmet Brown tells Marty McFly, “Something’s gotta be done about your kids” at the conclusion of the first film, the duo jumps in the unforgettable DeLorean time machine and heads to October 21st, 2015 to keep Marty’s kids out of trouble.  But maybe you don’t know that the body of the DMC-12 was a product of Giorgetto Giugiaro of Ital Design and is panelled in brushed SS304 stainless steel. Another great italian ideas.
 
Target Point, Italian Ideas.

Telepass, una italian idea che semplifica la vita

telepassL’Italia degli anni ‘90 correva veloce e per non perdere tempo ai caselli ecco arrivare il Telepass, creato da Fondazione Guglielmo Marconi, Olivetti, Marconi Italiana e GiugiaroDesign.

ll primo prototipo   fu sviluppato dal 20 dicembre 1986 fino al 17 aprile 1987, in tempi di record da soli tre progettisti (uno hardware e due software, allora solo 24-25enni), dipendenti di Sixcom, azienda del gruppo Olivetti. La presentazione del sistema fu fatta davanti ai direttori della Società Autostrade e dell’Olivetti, battendo sul tempo la Marconi, azienda inglese che, in tempi successivi, fornì la tecnologia delle antenne.

Dopo la sperimentazione nei dintorni di Firenze, arriverà nei caselli delle principali città italiane in occasione dei Mondiali di calcio 1990.
Target Point, Italian Ideas

Telepass, another italian idea

Telepass is the brand name for an electronic toll collection system used to collect toll on motorways in Italy operated by Autostrade per l’Italia S.p.A., its affiliates, and other legal entities. The system was introduced in 1989.

After few test, in the 1990 the Autostrade Group introduces Telepass in all Italian highways, the world’s first large-scale dynamic tolling system, which now has by now more than 7 million customers.

Target Point, Italian Ideas

Target Point loves Italy

DSC_0712f

Target Point loves ITALY e sui tavoli che crea per le famiglie di tutto il mondo mette i piatti della tradizione regionale …

il piatto di oggi appartiene alla regione BASILICATA ed è legato alla tradizione pastorale della zona dell’Alta Murgia, IL CUTTURIDD.

INGREDIENTI

  • 1 kg di agnello
  • 2 pomodori
  • sedano
  • cipolline
  • alloro
  • rosmarino
  • peperoncino
  • sale

PREPARAZIONE

Pulite e tagliate in pezzi l’agnello. Preparate un trito con un gambo di sedano e le cipolline Mettete il tutto in una casseruola insieme ai pomodori al peperoncino ed all’alloro. Condite con olio extravergine d’oliva. Coprite la carne con acqua e fate cuocere per poco più di un’ora.

(fonte: ricetteregionali.net – foto: suditaliaincucina)

Target Point loves ITALY and it puts on its tables recipes of Italian tradition, for all the family of the world.

Today’s course come from Basilicata, the CUTTURIDD

INGREDIENTS

  • lamb 1 Kg
  • 2 tomatoes
  • celery
  • baby onions
  • bay tree
  • rosemary
  • chilly
  • salt

PREPARATION

Clean and cut in little pieces the lamb. Chop together celery and little onions. Put everything in a pad with tomatoes, chilly and bay tree. Flavor with olive oil. Cover the meat with water and cook for an hour.

(source: ricetteregionali.net – photo: suditaliaincucina)

Qurami, la App per non fare file

app-qurami

Roberto Macina, romano, 30 anni, laureato in ingegneria informatica, ex-giocatore di football americano. Stanco di fare file, nel 2010 lascia il lavoro in una società di telecomunicazioni e fonda una startup che punta a risolvere il problema delle code tramite un’app per dispositivi mobili. Qurami è il nome dell’app e dell’omonima azienda di cui è fondatore e CEO.

L’app è gratuita per l’utente, gli permette di prendere il numeretto digitale e gli offre in tempo reale due informazioni: quante persone ci sono in coda prima di lui e qual è il tempo di attesa stimato. Così può fare altro in attesa che la fila si smaltisca. Qurami prende una revenue da chi offre questo servizio ai suoi clienti, a seconda della quantità di punti in cui è installato. I primi clienti di Qurami sono state le segreterie studenti delle università di Roma: Sapienza, Tor Vergata, Roma III e Luiss: «Era il mondo che conoscevamo meglio e ci serviva per dimostrare al mondo che la nostra idea funzionava». Poi sono arrivate la Camera di Commercio di Milano, i Comuni di Firenze e Trieste e tutti gli uffici pubblici di Roma, municipi compresi. In tutto sono 35 le strutture che offrono questo servizio ammazza-file.

Target Point, Italian Ideas

Qurami, the app that queues up for you

It’s estimated that the average persons spend more than an year queuing in their lifetime, for this reason Roberto Macina, a 30 years old Roman engineer, created an app that helps managing everyday life more efficiently, giving time and avoiding stress.

Qurami app saves the time you waste in everyday queues because, based on your current location, lets you know which business nearby has the shortest queue, but above all, it allows you to get your ticket directly from your smartphone even before entering the building and to check the queue status in real time, knowing the exact number of people in the queue and when it is time to be served, thanks to automatic notifications.Businesses providing Qurami technology offer a free innovative technology service to their users, and benefit from a better organisation of waiting areas and management of human resources.

Target Point, Italian Ideas