Dall’Arabia con amore

Lo sapevate che il POUF molto tempo fa era un accessorio di extra lusso riservato solo ai re?

il pouf come oggetto d’arredamento nasce in oriente, il termine infatti deriva dal mondo arabo, dove sono realizzati con cuoio e solitamente riempiti con giornali e stracci; in quelle zone sono considerati come accessori insostituibili in ogni casa e luogo, pubblico o privato che sia.

In Europa il pouf è arrivato a partire dal diciannovesimo secolo e, da allora, oltre che essere un elemento di arredo è diventato un vero e proprio “pezzo” di design creato da abili designers per stupire per forma, ma anche attraverso l’uso materiali sempre più particolari e innovativi.

Anche Target Point ci ha messo del suo….

Come il pouf PASCIA’ che richiama appunto le origine di questa morbida seduta, oppure il LUDOVIC, comodo pouf contenitore con vassoio incorporato, per meravigliose colazioni a letto o freschi drink sul divano, oppure il classico CUBE, con lavorazione capitonnè in morbido soft-touch e dalle linee essenziali.

Evviva l’oriente, evviva i pouf e a voi la scelta!

(engl. below)

FROM ARABIA WITH LOVE …

Did you know that pouf was a luxurious accessory only for kings?

The pouf was born in the east and the word originates from Arabic language. There poufs are made with leather and fill up with papers or rags. They are irreplaceable in every house.

From the nineteenth puof came in Europe and soon it became a design element.

Even Target Point makes its own special pouf …

See PASCIA’ Pouf, pleated soft-touch covered pouf/bedside table with casing and chromed ornamental chain; or LUDOVIC and CUBE, the pouf “capitonné” manufacture, with matching ornamental buttons.

And now … let’s choose your pouf!

Non dimenticatevi l’ingresso

post

L’ ingresso di un’abitazione è un vero e proprio biglietto da visita. Non deve essere considerata una zona di passaggio ma un luogo funzionale dove poter cominciare ad acclimatarsi, spogliandosi del superfluo e, per questo, deve rispecchiare pienamente e perfettamente lo spirito della casa.

Di seguito alcune regole per arredarlo al meglio:

  1. Deve essere accogliente e allo stesso tempo funzionale
  2. Deve seguire lo stile della casa (moderno se l’arredamento di casa è moderno, classico oppure shabby chic, multicolor…)
  3. Inserite una consolle che si abbini allo spazio ma che sia anche funzionale e utile come vuotatasche
  4. Si deciso ai complementi come una sedia, una poltrona, un pouf
  5. Utile inserire uno specchio, per sistemarsi prima di uscire, ma anche per conferire più spazio alla zona
  6. Non dimenticate nè appendiabito nè portaombrelli, se non sono in ingresso, dove altro potrebbero essere 😉
  7. Se il vostro ingresso non è separato dal resto della casa, potete ricorrere ad un effetto ottico dipingendo la parte di una tonalità diversa rispetto al resto
  8. Caratterizzatelo con un quadro particolare o con le vostre foto, magari quelle più bizzarre o di un viaggio
  9. Per trasmettere buone sensazione ricorrete ad un profumatore per ambienti o ancora meglio ad un bel mazzo di fiori freschi
  10. Per renderlo davvero originale, lasciatevi guidare dal vostro spirito creativo: utilizzate adesivi da parete, o carte da parati e create dei mix eleganti o divertenti..

Lasciatevi ispirare dalle proposte Target Point, visitate il nostro sito.

Target Point, Italian ideas

The entrance of a house is like a visiting card. Should not be considered a transition zone but a functional place where you can begin to feel at home, take off superfluous and, for this, must reflect fully and perfectly the spirit of the house.

Here are some rules to furnish it at its best:

  1. It must be comfortable and functional at the same time
  2. It should follow the style of the house (modern if the home décor is modern, classic or shabby chic, multicolor…)
  3. Put a console that closely matches the space but that is also functional and useful for emptying the pockets
  4. Say yes to additions such as a chair, an armchair, a pouf
  5. It is useful to insert a mirror, to be arranged before going out, but also to confer more space to the zone
  6. Don’t forget coat and umbrella stands. If they are not in the entrance, where else they could be;-)
  7. If your entrance is not separate from the rest of the house, you can resort to an optical effect painting the part of a different shade than the rest
  8. Characterized with a special framework or with your photos, perhaps the most bizarre or ones about a trip
  9. To transmit good vibraton turn to a prosmoker for environments or it anchors better to a beautiful bunch of fresh flowers
  10. To make it really original, let yourself be guided by your creative spirit: use wall stickers, or wallpaper and create elegant mix or funny.

Takea look at tour site to be inspired.

Target Point, Italian Ideas.

Quando il pouf era un piccolo, basso sgabello

Pouf. Solo il termine evoca un oggetto morbido e soffice. Simpatici complementi d’arredo che da anni arredano le  nostre case.
Hanno forma rotonda o quadrata, in alcuni casi sono anche componibili.

Il loro esordio risale a quasi due secoli fa in Francia, quando erano bassi sgabelli cilindrici e di questa remota origine conservano ancora oggi lo charme, pur essendosi liberati di forma e funzione più tradizionale.

Ora sono  a tutti gli effetti poggiapiedi, tavolini oppure sedute informali. Alcuni, grazie a sistemi componibili, possono diventare simili al divano e inoltre occupano diverse posizioni: da quella centrale d’angolo, ai modelli laterali. Alcuni hanno le ruote, in altri si apre il top per offrire un comodo contenitore, oppure ci sono modelli «trasformisti » da sfruttare come letti d’emergenza. Insomma, lunga vita al pouf e a tutte le sue funzioni!

Tratto da lagazzettadelmezzogiorno.it

When the pouf was a small, low stool.

Pouf. Just the term conjures up an object soft and fluffy. Nice furnishings that decorate our homes for years. They have round or square shape, in some cases they are also modular. They were born two centuries ago in France, when they were low cylindrical stools and of this remote origin still retain the charm, although it has freed more traditional in form and function. They are now footrest, coffee tables or informal sittings. Some, thanks to modular systems, they can become similar to the sofa. Some have wheels, in others you open the top to provide a comfortable container, or there are models “quick change” to exploit as emergency beds. So, long live to the pouf and all of its features!

Taken from lagazzettadelmezzogiorno.it