Pillole estive di Fengshui per ripensare la sala da pranzo

E’ estate, tempo di vacanze! In questi giorni abbiamo sicuramente più tempo e possiamo dedicarci a ripensare gli spazi di casa, anche sdraiati sotto un ombrellone o camminando in montagna.

Al nostro ritorno avremo le energie giuste per apportare alcuni cambiamenti negli spazi domestici.

Ecco alcuni spunti per ripensare alla vostra sala da pranzo secondo l’antica disciplina del Feng Shui:

  1. La sala da pranzo non deve mai essere posizionata più in basso rispetto a salotto o cucina
  2. La stanza deve essere molto illuminata, la luce porta energia
  3. Credenze e cassettiere: i loro spigoli non devono mai essere puntati verso il tavolo
  4. Arricchite lo spazio con uno specchio. Strano? No! il suo riflesso moltiplica il cibo, offrendo così un buon auspicio di abbondanza. Inoltre,  può servire ad allargare una stanza irregolare o a mimetizzare alcuni punti critici
  5. Si ad appendere alle pareti quadri, a patto che raffigurino simboli di vita e prosperità (fiori, cibo, frutta fresca, acqua) e mai una natura morta!
  6. Scegliete un tavolo dalla struttura e dal colore che vi rappresenti, l’energia positiva è anche questa!

Target Point, Italian Ideas

Summer pills to rethink your dining room

It’s summer time! In these days we have more free time and we can take a moment to rethink the house spaces, even lying down a beach umbrella or walking in the mountain.

When we come home we’ll have the right energies to make some changes in our home.

Here’s some starting points to rethink your dining room on the basis of the Feng Shui:

  1. Dining room has to be upper than living room and kitchen
  2. The room has to be well lighted, light carries energy.
  3. Pantry and dresser: their corners have not be aim at the table
  4. Enrich the space with a mirror. Strange? No! Its glare increases food, offering a good sign of abundance.
  5. Hang up paintings on the walls, they have to illustrated life and prosperity symbols (flowers, food, fruits, water).
  6. Choose a table that representing your way of life, this is positive energy!

Target Point, Italian Ideas

Prova d’autunno

falltable

Cha abbiate un tavolo rettangolare o tondo, piccolo o dalla dimensioni generose grazie alle allunghe, c’è un’unica cosa a cui dovete pensare in questo periodo: la decorazione della tavola per l’autunno, ormai arrivato. Ecco alcuni accorgimenti per valorizzare la nuova stagione e la vostra sala da pranzo.

  1. Prendere spunto dal paesaggio circostante. Mettete insieme oggetti e colori con un po’ di gusto ed ecco che la vostra tavola è unica e personalizzata.
  2. Candele e ancora candele. Sono oggetti imprescindibili per comunicare il senso di calore proprio dell’autunno. Potete utilizzare semplici portacandele in vetro o in legno con candele dalle tinte calde, oppure candele bianche o beige se i vostri portacandele sono già colorati o particolarmente elaborati.
  3. I colori. La tavolozza autunnale è certamente una vera gloria, un trionfo di rossi carichi, di bordeaux, di ocra e marroni caldi come un aromatico caffè, di verdi profondi e di gialli delicati, di azzurri luminosi come solo il cielo d’autunno riesce ad essere. Usate tutti questi colori, no alla banalità: non è vero che solo una tavola immacolata sia raffinata, oppure che una tavola autunnale debba per forza essere decorata con zucche arancioni e grappoli d’uva. Osate con i contrasti utilizzando su tovaglie dal cromatismo arancione, marrone, verde bosco o giallo servizi di piatti nei toni del bianco e del blu. Stupite!
  4. Le foglie. Devono essere rigorosamente vere, secche e di vario tipo e forma. Mai sparpagliate sulla tavola in modo casuale, oppure il disordine avrà la meglio. Pensate di legarle con lo spago attorno al tovagliolo di ciascun commensale, come segnaposto. Oppure, utilizzare per riempire colmo un vaso in vetro o cristallo trasparente da usare come centrotavola
  5. Si alla frutta autunnale che si presta benissimo per decorare la vostra tavola. Ma non puntate tutto solo sulle zucche, usate la fantasia! Uva, cachi, noci e castagne, ma anche, semplicemente, mele e pere (che sono di stagione), sono adatte. Davvero divertente potrebbe essere una piccola pera gialla come segnaposto, da sistemare sopra il tovagliolo di ciascun ospite. E perchè no, un bel mazzo di carciofi freschi sistemato in un vaso come splendido e originale centrotavola, un mazzo del tutto inaspettato.

Target Point, Italian Ideas.

Fall test

Your table can be rectangular or round, small or large, but there is only one thing you need to think about in this period: the decoration of the table for the autumn. There are a few things to enhance the new season and your dining room.

  1. Take a cue from surrounding landscape. Put together objects and colors and your table will be unique and personalized.
  2. Candles and even candles. Objects are essential to communicate the sense of warmth of the autumn. You can use simple candle holders in glass or wood with candles in warm hues, or white candles or beige if your candle holders are already colored or particularly elaborate.
  3. The colors. The autumn palette is certainly a true glory, a triumph of red loads, bordeaux, ochre, and hot brown, deep greens and delicate yellow, bright blue as the sky in autumn. Use all these colors, say no to banality: it is not true that only one table immaculate and refined, or that a autumn table should be decorated with pumpkins orange and bunches of grapes.
  4. The leaves. They must be strictly true, dried and of various kinds and forms. Never scattered on the table randomly, or will be only chaos. Tie them with twine around the napkin for each diner, as a placeholder. Or, use them to fill a vessel made of to use as centerpieces.
  5. Say yes to autumn fruit that is ideally suited for decorating your table. But not all bets only on pumpkins, use your imagination! Grapes, persimmon, walnut and chestnut, but also quite simply, apples and pears. Really fun might be a small yellow pear as a placeholder, placing above the napkin of each guest. And why not, a beautiful bouquet of fresh artichokes arranged in a vase as beautiful and original centerpiece, a bouquet totally unexpected.

Target Point, Italian Ideas.

Posti a Tavola? Meglio conoscere alcune regole

Quella dell’assegnazione dei posti a tavola è una questione spinosa da sempre..

Meglio seguire le regole del galateo o quelle del buon senso? Meglio affidarsi alla tradizione latina oppure a quella anglosassone?

Innanzitutto ecco alcune regole da tenere a mente:

  • La scelta del posto d’onore è legata a precisi parametri.
  • I padroni di casa siedono uno di fronte all’altra.
  • C’è una gerarchia precisa da rispettare a seconda del numero dei commensali e della forma della tavola.
  • In ogni caso gli uomini si alternano alle donne.
  • Esistono regole precise se è un single ad invitare una coppia e viceversa.

Per capire meglio date un’occhiata allo schema e alla spiegazione qui sotto..

Secondo la tradizione latina la padrona di casa ha diritto al posto d’onore.
Davanti a lei prende posto l’invitata d’onore, a destra dell’invitata d’onore il padrone di casa e a sinistra un invitato maschio.
A destra e a sinistra della padrona di casa gli invitati maschi secondo l’ordine di importanza e in questo caso le donne che rimangono, seconda e terza invitata, prendono posto a metà della tavola. Lo schema chiarisce ulteriormente la disposizione.

invitati a tavola

Se gli ospiti hanno più o meno tutti la stessa età e la stessa importanza si dà la precedenza a chi è meno intimo dei padroni di casa.
Se ci sono due coppie di invitati di uguale importanza vale il principio dell’alternanza cioè il marito di una coppia siede alla destra della padrona di casa mentre la moglie dell’altra coppia prende posto a destra del padrone di casa.

Un’ultima regola: la cena è più bella se servita su un tavolo TARGET POINT!

Target point, Italian Ideas.

Credits:theitaliantaste.com

 

SEATS AT THE TABLE? BETTER KNOW A FEW RULES

The assignment of seats at the table is a thorny issue always.. Better to follow the rules of etiquette or those of the common sense? Better to rely the Latin tradition or anglo-saxon? First here are some rules to keep in mind:

  • The choice of the place of honor is linked to specific parameters.
  • The hosts sit one in front of the other.
  • There is a hierarchy precise to follow depending on the number of diners and the shape of the table.
  • In every case the men alternate with the women.
  • There are precise rules if a single invite a two people and vice versa.

To better understand take a look to the diagram and explanation below.. According to the Latin tradition the mistress of the house has to seat in the place of honor. In front of her takes place the invited of honor, to the right of the invited in honor of the master of the house and to the left, a invited male. To the right and left of the mistress of the house invited male according to the order of importance, and in this case, the women who remain, second and third invited, take place in the middle of the table.

If guests have more or less all the same age, and the same importance it gives precedence to those who are less intimate of the master of the house. If there are two pairs of invited of equal importance is the principle of alternation: the husband of a pair sits to the right of the lady of the house while the wife of the other pair takes place to the right of the master of the house.

One last rule: the dinner is more beautiful if served on a table TARGET POINT!

Target Point, Italian Ideas

Credits:theitaliantaste.com

Regole fondamentali da sapere prima di acquistare le sedie da cucina

vog

La scelta delle sedie da cucina potrebbe sembrare a prima vista banale, ma non lasciatevi trarre in inganno…

Le sedie da cucina sono quegli elementi che, pur nella loro semplicità, sono fondamentali e soprattutto vengono utilizzate costantemente nel tempo. Ecco perchè è indispensabile tenere a mente alcune regole fondamentali nel momento della scelta:

  1. Non è più obbligatorio abbinare le sedie ai tavoli, quindi avete un sacco di possibilità…
  2. No a sedie di altezza superiore ai 90 cm, perché in cucina i movimenti sono più rapidi e frequenti: lo schienale alto è un ostacolo.
  3. No a braccioli, ingombri ingiustificati o a sedie troppo pesanti. La praticità prima di tutto.
  4. Scegliete materiali igienici e semplici da pulire. Sì a plastiche, tessuti sintetici antimacchia, ecopelli .
  5. Prediligete sedie colorate a quelle bianche soprattutto se avete famiglie numerose o giovanissimi commensali.
  6. Se lo spazio della cucina è ridotto optate per sedie facilmente impilabili o pieghevoli.
  7. Se avete una cucina ampia potete giocare con sedie dal design particolare o abbinare modelli diversi tra loro.
  8. Scegliete sedie che possono durare nel tempo grazie ad una facile e veloce manutenzione.
  9. Non trascurate la comodità della seduta, vi meritate di mangiare comodi!
  10. Date spazio alla fantasia, alla creatività: le sedie possono rendere speciali anche cucine anonime.

Buona scelta, nel frattempo date un’occhiata al nostro catalogo qui: http://www.targetpoint.it/

Target Point, Italian Ideas.

 

Basic rules to know before buying kitchen chairs

The choice of kitchen chairs may seem trivial at first sight, but do not be fooled

The kitchen chairs, despite their simplicity, are fundamental and especially are used consistently over time. That is why it is essential to keep in mind some basic rules when we make our choice:

  1. It is not obligatory to match the chairs at the tables, then you have a lot of possibilities
  2. Avoid chairs taller than 90 cm, because in the kitchen the movements are more rapid and frequent: the high back is an obstacle.
  3. No to the armrests,  dimensions unjustified or  chairs too heavy. The practicality first.
  4. Choose materials hygienic and easy to clean. Yes to plastics, synthetic fabrics stain-resistant, eco-leather.
  5. Prefer colored chairs to the white ones especially if you have a large family or young diners.
  6. If the kitchen space is reduced opt for stackable or folding chairs.
  7. If you have a large kitchen you can play with  special design chairs or combine different models together.
  8. Choose chairs that can last over time thanks to a fast and easy maintenance.
  9. Do not neglect the comfort of the seat, you deserve to eat comfy!
  10. Give space to the imagination, the creativity, the chairs can make special also anonymouskitchens
Good choice, meanwhile take a look at our catalog here: http://www.targetpoint.it/
Target Point, Italian Ideas.

 

Consolle Venere

Per condividere le gioie di momenti speciali con i propri familiari o amici, Target Point propone la consolle Venere che da 42 cm si estende fino a 3 mt. Costruita in modo che le allunghe possano essere riposte nel vano centrale quando è chiusa, la consolle si adatta a ogni tipologia di ambiente e di famiglia!

Target Point, Italian Ideas

Hercules

Per chi cerca un prodotto esclusivo e funzionale per rendere speciale il soggiorno, il tavolo Hercules è la scelta giusta. E’ un tavolo allungabile realizzato con una struttura di alluminio, gambe in metallo verniciato e top in vetro temperato. Oltre alla forma della gamba dal disegno particolare, quello che lo caratterizza è il suo sistema di apertura: tirando semplicemente, il top si apre in due lasciando salire automaticamente nello spazio centrale l’allunga in vetro coordinato, senza richiedere sforzi o particolari gestualità. Il modello Hercules in color corda, oltre ad essere un esempio di “design italiano” dona un tocco di eleganza a tutto l’ambiente.

Target Point, Italian Ideas.

 

Copernico

Che fusto! Quello laccato del tavolo Copernico. Il tavolo, che prende il nome dal famoso astronomo, è allungabile e dispone di una solida struttura in metallo verniciato. Sia il piano che le allunghe laterali sono in vetro temperato, ultra resistente. Il tavolo Copernico è disponibile sia nella struttura che ne piano in 3 varianti colore: bianco, corda e grafite. Tavolo stellare, giusto per ogni casa.
Target Point, Italian Ideas

 

That’s cool! We talk about the table Copernicus. The table, which takes its name from the famous astronomer, is extensible and has a solid metal structure. Whether the plan that the lateral extensions are made ​​of tempered glass, super strong. The table Copernicus is available in 3 colors: white, ecru and graphite.
Stellar Table, right for every home.
Target Point, Italian Ideas

Lo sapevate che l’inventore della sala da pranzo fu Napoleone?

napoleone

Effettivamente fino ad allora, e lo si può vedere dai dipinti delle epoche precedenti, i banchetti si svolgevano in stanze imprecisate e i commensali stavano un po’ dove gli pareva, chi in piedi, chi seduto, chi accomodato in altri tavoli o per terra.

Fu Napoleone che, emulando un’usanza russa scoperta durante un incontro con l’ambasciatore di Russia a Parigi, ordinò ai suoi servi di avere il cibo impiattato, e lo fece per risparmiare tempo.

Di conseguenza fu creato anche un luogo sontuoso in cui , oltre che a deliziarsi di cibi e bevande, potessero essere riposti anche piatti da portata, stoviglie e gli arredi del tavolo. Questa stanza fu denominata “salle a manger”, sala da pranzo.

Ci piace pensare che se fosse esistito ora Napoleone, farebbe colazione su un tavolo Target Point.

Tratto da Archivio del Correre della Sera, Philippe Daverio

 

Did you know that the inventor of the dining room was Napoleon?

Actually until then (you can see it in the paintingsof previous ages) the banquets were held in unspecified rooms and the diners ate everywhere, someone standing, someone on the floor or sitting in other tables.

Napoleon, after the meeting with the Russian ambassador in Paris, ordered his servants to get the food on the plates, as did the Russian.

Therefore was created a sumptuous place where the diners could enjoy food and drinks and where dishes, utensils and furniture of the table could be stored. This roow was named “salle a manger”, dining room.

We like to think that if Napoleon had existed today, would breakfast on a Target Point table.

Taken from Archivio del Correre della Sera, Philippe Daverio